Visite

L’Osservatorio Astronomico G.Puglia è meta ogni anno di centinaia di visitatori.
Per partecipare alle iniziative proposte non è richiesta alcuna preparazione specifica ed ogni tipologia di pubblico, dai bambini agli studenti universitari, può soddisfare la propria curiosità.
Le visite guidate presso l’Osservatorio sono aperte a singoli e gruppi.
Per conoscere le disponibilità o effettuare prenotazioni contattare l’indirizzo orsapalermo1984@gmail.com.

Ci sono due tipi di visite: quelle “riservate” e quelle “pubbliche”.
Le aperture “riservate” devono essere prenotate con largo anticipo e richiedono un rimborso spese che va concordato.
Le aperture “pubbliche” avvengono periodicamente secondo un calendario presente su questo sito. La partecipazione alle aperture “pubbliche” è gratuita e non prevede attualmente alcuna prenotazione.
I visitatori si raduneranno nell’anfiteatro presente all’interno del cancello di ingresso alla struttura e lì saranno accolti dal personale dell’Osservatorio. La visita prevede, in caso di condizioni metereologiche favorevoli, la partecipazione ad una presentazione tenuta da uno o più divulgatori che vi aiuteranno a riconoscere le costellazioni apprendendone i miti greci ed arabi, l’osservazione del cielo notturno con almeno 2 telescopi dedicati sistemati sul piazzale, ed infine l’osservazione dal grande telescopio di 41 cm di diametro presente nella cupola dell’osservatorio; a questo si può accedere a piccoli gruppi di 5 persone seguendo un turno al quale bisogna registrarsi all’arrivo in osservatorio.
La scala a pioli per accedere alla cupola, costituisce al momento una barriera architettonica per le persone portatrici di disabilità motorie. Questo problema è facilmente aggirato con la proiezione delle immagini del telescopio direttamente nella sala sottostante la cupola.
Per lo stesso motivo l’accesso è vietato ai bambini al di sotto dei 6 anni ed è sconsigliato a chi soffre di vertigini; per l’accesso si raccomanda l’uso di un abbigliamento comodo con scarpe da ginnastica o simili. Nelle settimane estive più calde può accadere che in cupola vi siano temperature elevate, questo può creare qualche disagio a chi soffre di determinate patologie: claustrofobia, problemi pressori, etc.
Si fa presente ai visitatori che, a causa delle condizioni meteorologiche, in nessun caso l’Osservatorio può garantire l’effettuazione delle osservazioni previste dal programma. Ad insindacabile giudizio del personale presente al momento della visita, l’attività con i telescopi esterni può essere annullata per garantire la sicurezza dei visitatori e della strumentazione.
I mesi ideali per visitare l’Osservatorio sono quelli del periodo estivo tra maggio e ottobre. In ogni caso si consiglia l’uso di un abbigliamento adeguato (vento sostenuto e basse temperature si possono trovare anche in estate!).
Sono possibili anche visite diurne per gruppi e scolaresche con l’osservazione in piena sicurezza del Sole con appositi filtri.