Planetario

Grazie all’intraprendenza di alcuni soci oggi è possibile godere di questo spettacolo meraviglioso, imparando la configurazione della volta celeste, il movimento degli oggetti del cielo, i nomi e le costellazioni del nostro cielo. Ma cos’è il planetario?
Il planetario è uno strumento ottico che proietta sulla superficie riflettente interna di una cupola semisferica le stelle delle principali costellazioni, i corpi del sistema solare e ne riproduce i movimenti relativi.
Il nostro è un planetario itinerante, ovvero un planetario che non ha una postazione stabile, anzi per la semplicità e la maneggevolezza nel montarlo, può essere piazzato in qualsiasi spazio in grado di accoglierlo, sia all’aperto che al chiuso.
Un planetario è costituito principalmente da due parti: il proiettore e la cupola. Il nostro, nello specifico, possiede un proiettore (la sfera) in grado di proiettare le immagini di circa 2200 stelle, dei pianeti, del Sole, della Luna e di svariati altri oggetti celesti. Queste sono proiettate sulla superficie interna di una cupola del diametro di 5,7 metri. Quest’ultima non ha una struttura rigida, ma è realizzata con un particolare materiale plastico flessibile, ignifugo e totalmente oscurante. Uno speciale ventilatore manda aria all’interno della struttura attraverso un piccolo tunnel. In pochi minuti la cupola si gonfia e rimane tale anche durante l’ingresso degli spettatori, quando le porte rimangono aperte, grazie a un costante flusso d’aria che assicura l’adeguata pressione, un continuo ricambio d’aria all’interno e il giusto equilibrio della struttura.
Il planetario, il cui interno viene completamente oscurato durante la proiezione, può accogliere sino a 30 persone, incluso persone disabili con carrozzella. L’intera struttura è pensata, progettata e realizzata per accogliere il pubblico e per garantire il comfort e la più totale sicurezza.