Palermo-henge

Gerlando Lo Savio/ Febbraio 16, 2020/ Astronomia, Curiosità

Palermo-henge Avete presente il Manhattanhenge. Il termine l’ha coniato l’astrofisico Neil deGrasse Tyson, e si riferisce ai due giorni dell’anno in cui il Sole appare allineato con la griglia delle strade di Manhattan, dando ottime opportunità fotografiche. Il termine è ovviamente ispirato ai megaliti di Stonehenge, che si ritiene fossero allineati con le posizioni del Sole negli equinozi e nei solstizi.
Beh, questi allineamenti ci sono anche in altre città del mondo e, ovviamente, l’abbiamo pure noi siciliani  qui a Palermo: la strada più antica di Palermo (Corso Vittorio Emanuele), è orientata in modo che il 13 Gennaio, dal mare, si possa osservare il Sole tramontare dietro Porta Felice.
Inoltre il 15 Luglio (sì, il giorno in cui a Palermo si festeggia il Festino di Santa Rosalia!) si può vedere il sole sorgere dal mare, attraverso Porta Felice, mentre ci si trova in uno degli incroci del centro storico della città, come i famosi Quattro Canti.
Per fotografare questi allineamenti, le cose si fanno più complicate: in realtà il 13 Gennaio il Sole scompare dietro i Monti di Monreale prima di tramontare – per poter osservare un allineamento fotograficamente interessante bisogna aspettare le prime due settimane di Febbraio (come ho fatto io), quando (meteo permettendo!) il Sole passa tra i pilastri di Porta Felice prima di essere nascosto dai monti.
In questa foto ho provato a catturare quel momento, ma lampioni, ringhiere, piante fuori posto, segnali stradali strampalati, macchine e nuvole di passaggio mi hanno reso la cosa parecchio difficile. ? Ed è un peccato, perché la città offre inquadrature molto scenografiche.
 

**Mi riprometto di tornare sul posto per fotografare l’allineamento all’alba 15 Luglio. Qualcuno vuole unirsi al progetto?**
*La foto è stata inizialmente pubblicata sul profilo Facebook di Gerlando Lo Savio

Share this Post